giovedì 13 ottobre 2011

Vita di citta' o di paese ?

Ho la fortuna di vivere a Roma, una grande citta' europea con servizi, centri commerciali ed un bellissimo centro storico. Apprezzo tutti i vantaggi del vivere in citta' ma non mi piace la sua confusione ed il suo traffico, motivo per il quale ho scelto di vivere in periferia.

Ho scelto di vivere accanto al mio posto di lavoro, la scuola delle bambine si raggiunge a piedi, cosi come la loro piscina e la scuola di danza, la frutteria ed il fornaio. Insomma nel mio piccolo ho cercato di vivere come in un piccolo paesino.

E stamattina mentre percorrevo la strada periferica per raggiungere il mio ufficio ho deciso di riprendere il gruppo di pecore che ogni mattina mi saluta vivacemente.

video

E mi sono sentita felice delle mie scelte.

3 commenti:

  1. Soono perfettamente d'accordo con te. Molti anni fa ho vissuto a Roma per tre mesi. Non sopportavo il traffico, i rumori, la folla. Mi sono accorta che la grande città non fa per me. E sono andata via.

    RispondiElimina
  2. Sai Anna che da tempo ho deciso di fare un post, un po' simile a questo. Io sono cresciuta a Verona, che certo non è Roma, ma da 20 anni vivo in provincia, in un posto meraviglioso... e lavoro anche vicino... vedrai io cosa vedo ogni mattina.... ciao!

    RispondiElimina
  3. Anche noi periferia di Torino, paesino con scuole fino alle medie, attività sportiva per tutti e qualche negozio, a portata di "piedi". Centri commerciali a 5 minuti in auto. Per cui, vita di paese, evviva!!!

    RispondiElimina